Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

Di cosa si tratta?
Quando il decorso della malattia diventa irreversibile si evidenzia sovente un complesso quadro di problemi definito come “dolore totale”: oltre ai problemi fisici si possono manifestare sofferenza psicologica e spirituale, difficoltà nei rapporti interpersonali e sociali, ma anche problemi di natura economica. Prendersi cura del malato inguaribile significa quindi affrontare tutti questi diversi aspetti della sofferenza umana, applicando così la filosofia delle Cure palliative. In questo seminario analizzeremo il significato delle cure palliative e di come vengono applicate, qual è il momento in cui diventano necessarie e come fare per accedervi. Parleremo inoltre dei problemi etici legati al fine vita.

Docenti
Daniela Cravanzola, medico, si interessa dal 1996 della tematiche inerenti la relazione medico-paziente e la fine della vita. Perfezionatasi in tanatologia con Cesare Boni all’Università Federico II di Napoli nel 2003, si forma in Accompagnamento Spirituale con l’Associazione Rigpa e in Accompagnamento empatico con Tonglen, mentre svolge l’attività di medico palliativista per la FARO di Lanzo Torinese. Dal 2006 fa parte come volontaria del Servizio di Accompagnamento Empatico della Sofferenza nella fase terminale della vita dell’associazione Tonglen, ove è ora anche formatrice.
 
Nicola Coppola, medico, ha lavorato subito dopo la laurea con pazienti malati di AIDS. Nel 2010 ha seguito il corso di Accompagnamento dell’Associazione Tonglen. Dal 2013 fa parte come volontario del Servizio di Accompagnamento Empatico della Sofferenza nella fase terminale della vita dell’associazione Tonglen. Frequenta il Master di 2° livello in Cure Palliative dell’Università di Torino, con tirocinio presso l’Hospice di Lanzo Torinese, Master in Studi sulla morte e il morire per il sostegno e l’accompagnamento” presso l’Università di Padova.

A chi si rivolge
A tutti coloro che sono a contatto con la malattia e il fine vita e a chi desidera semplicemente informarsi meglio su come affrontarlo.